jueves, 23 de septiembre de 2010

Documental italiano online sobre candombe...

En un festival de documentales online... no sé por cuánto tiempo se puede ver .. Aunque no dice nada muy novedoso para quienes conocen el tema, tiene imágenes bellas y testimonios interesantes en español sobre Uruguay y Argentina .. -sin ser necesariamente fidedignos, pero bueno, es la verdad de los protagonistas...  :-)
Muy recomendable, de todas maneras ...


SEMPRE SUONANDO IL TAMBURO
un film di Giorgio Varano
http://www.viaemiliadocfest.tv/film-SEMPRE-SUONANDO-IL-TAMBURO-hd-24.html

Sinopsis (en italiano)
Il 30 settembre 2009 i due ritmi del Rio de la Plata, il Tango e il Candombe, sono dichiarati dall’UNESCO patrimonio culturale dell’umanità.
Il Tango, già famoso a livello mondiale, si porta dentro la sensualità africana del più oscuro Candombe.
Il Candombe, musica nazionale dell’Uruguay, è uno dei ritmi latini più legati alla cultura ancestrale della madre Africa. Le sfilate in costume (come quella del carnevale, dove percussionisti, ballerine e personaggi tipici sfilano in costumi che richiamano i tempi della schiavitù e le radici africane) prendono il nome di Llamadas (Chiamate) dalla pratica comune a molte culture africane di usare il tamburo come vero e proprio mezzo di comunicazione. L’interesse e il successo a livello internazionale, però, sta sradicando questa cultura dai suoi simboli originari.
Sull’altra sponda del Rio de la Plata, in Argentina, esiste una variante autoctona del Candombe, sconosciuta alla maggior parte degli argentini stessi, per i quali l’unico Candombe è quello portato dagli immigranti uruguagi. Il documentario compie un viaggio tra queste due culture contigue, una sul punto di essere assimilata dal mercato globale, l’altra sul punto di scomparire.

Agradezco a Paola Cornejo que me pasó el dato...

2 comentarios:

Pupita La Mocuda dijo...

Gracias por difundirlo, Alejandro. Lo comparto! Abrazo!

Alejandro Frigerio dijo...

Gracias a vos! qué actividad bloquera - y murguera! Me encantó el reportaje a Carlitos. Abrazo!